PDF Stampa E-mail

In questi anni, grazie ai contributi degli associati, al 5 x 1000 e alle donazioni ricevute nel corso di eventi benefici, abbiamo intrapreso numerose collaborazioni con strutture sanitarie e associazioni di volontariato.

Le associazioni e le persone con cui operiamo, sostenendone investimenti e attività, rappresentano per noi l’occasione di una crescita emotiva e personale: abbiamo incontrato diverse realtà in cui l’impegno e la dedizione dei volontari danno vita a progetti importanti ai quali, con gioia e soddisfazione, abbiamo dato il nostro piccolo, quanto prezioso, contributo.

 

CASA DI ACCOGLIENZA PER FAMIGLIE (ROMA)

La nostra Onlus ha intrapreso un progetto di collaborazione con l'Associazione Ali di Scorta che si rivolge ai genitori e/o i tutori dei bambini o giovani adulti in cura per malattie neurologiche o oncoematologiche.

Con gli amici di Ali di scorta abbiamo riqualificato un edificio concesso dal Comune di Roma (sito in via Aldobrandeschi), adibendolo a Casa di Accoglienza per le famiglie dei bambini ricoverati presso i reparti di neurochirurgia infantile e oncologia pediatrica di alcuni ospedali romani.

Si tratta di bambini gravemente ammalati, provenienti da ogni parte d’Italia o dall’estero: durante la permanenza dei bambini in ospedale per le cure, i genitori, dopo aver passato la giornata al loro fianco, possono riposare, senza spese a loro carico, in una struttura dignitosa che accoglie anche i bambini stessi, nei periodi di pausa delle terapie. Avere il calore di una famiglia e vivere l’atmosfera di una vera e propria casa può regalare ai bambini qualche sorriso in più e dare loro l’impressione che la vita prosegua come sempre.

La collaborazione con Ali di scorta prosegue con donazioni periodiche finalizzate alla manutenzione e alla gestione della casa.

 

RISTRUTTURAZIONE SALA PARTO AD ASHIRÀ (ETIOPIA)

La nostra Associazione ha sostenuto l’istituto Croce Bianca Onlus, organizzazione no profit che, in collaborazione con un nutrito gruppo di volontari laici e con il Segretariato Missioni Estere dei Padri Cappuccini di Recanati, è impegnata nell’attivazione e nella gestione di progetti rivolti alla popolazione presente nel sud dell’Etiopia nella regione del Wolaita. 

Le Missioni dei Padri Cappuccini sono impegnate nel cercare di risolvere o alleviare il disagio presente in questa zona del mondo, affrontando numerosi problemi, quali: mortalità infantile, denutrizione, mancanza di strutture e di assistenza sanitaria, carestie, analfabetismo.

Nell’ambito degli interventi rivolti alla riduzione della mortalità neonatale e all’assistenza alle giovani donne in gravidanza, la nostra Associazione ha sostenuto il progetto di ristrutturazione e ampliamento di una struttura clinico ospedaliera di nome Ashirà.

 

MISSIONE SAFA (CENTRAFRICA)

La nostra Associazione ha contribuito alle raccolte organizzate dalla Missione SAFA,  costituita dall’ordine dei Canonici Regolari Lateranensi nella Repubblica centro-africana; la SAFA è una piccola realtà situata nella parte sudoccidentale della Repubblica del Centrafrica in cui permangono condizioni di vita molto difficili.

Le nostre donazioni sono state destinate a sostenere le necessità dei bambini e degli adolescenti che vivono nei villaggi circostanti e frequentano la Missione.


REPARTO DI ONCOLOGIA PEDIATRICA DEL POLICLINICO A. GEMELLI (ROMA)

L’Associazione, insieme all’Associazione Coccinelle per l’oncologia pediatrica Onlus, ha intrapreso una serie di progetti presso il reparto di oncologia pediatrica del Policlinico Agostino Gemelli di Roma. In particolare, nel corso degli anni: acquisto di poltrone letto per i genitori dei bambini ricoverati presso il reparto di oncologia pediatrica, fornitura di arredi per la sala di attesa del reparto di radiodiagnostica, acquisto di materiale sanitario ed arredi.

Abbiamo inoltre avviato un progetto di assistenza neuro-cognitiva per bambini affetti da tumori cerebrali, in ragione dell’impatto, sullo sviluppo cognitivo e sull’apprendimento, che tanto la malattia, quanto le terapie (chirurgia, chemioterapia e radioterapia) possono avere sullo sviluppo cognitivo e sull’apprendimento. Il progetto prevede una prima fase di esame dei domini cognitivi (linguaggio, memoria e apprendimento, funzioni senso motorie, percezione sociale e elaborazione visuo-spaziale) e una fase, successiva, di riabilitazione a distanza (on-line) mediante una piattaforma di videocomunicazione e tablet.

 

DYNAMO CAMP (LIMESTRE)

Abbiamo conosciuto e scelto di sostenere Dynamo Campo, il primo camp in Italia, sito a Limestre (in provincia di Pistoia) e strutturato per ospitare gratuitamente per periodi di vacanza e svago bambini e ragazzi malati, in terapia o nel periodo di post ospedalizzazione.

Il programma di Dynamo Camp è costituito da un’ampia offerta di attività creative, espressive, divertenti ed emozionanti strutturate in base al modello della terapia ricreativa e rivolte a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni affetti da patologie gravi e croniche, sia in terapia che in fase di post ospedalizzazione. Dynamo Camp offre anche programmi concepiti ad hoc per l’intera famiglia.

Abbiamo sostenuto parte delle spese dell’infermeria del campo, per l’approvvigionamento di materiali di prima necessità.